GF One Plus

GF-ONE PLUS è il primo sistema integrato per la preparazione di concentrati piastrinici, appositamente studiato per la chirurgia ossea in odontoiatria. Solitamente, nel mercato dei separatori ematici vengono fornite le sole apparecchiature per la preparazione dei concentrati ematici e tali dispositivi sono stato concepiti per un uso generico.

Il ruolo delle piastrine

Le piastrine giocano un ruolo fondamentale nel controllo della fase iniziale dell’emostasi. Negli ultimi anni inoltre, l’individuazione di particolari molecole al loro interno, dette Fattori di Crescita Piastrinici, ha aperto nuove prospettive ed applicazioni in campo medico e chirurgico.

Numerosi studi biochimici hanno evidenziato l’attività di stimolo su diverse linee cellulari, verso le quali le piastrine agiscono come induttore metabolico: esse liberano fattori di crescita che intervengono da subito, perdurando più a lungo nello stimolare la rigenerazione dei tessuti lesionati e accelerando sensibilmente la guarigione.

Ogni fattore identificato agisce su una specifica linea cellulare (della cute, del muscolo, dei legamenti e tendini, dell’osso, dei vasi sanguigni), andando quindi a coinvolgere il metabolismo del tessuto trattato con un’azione sinergica, antinfiammatoria e riparativa.

La tecnica APG®

La tecnica APG® (Autologous Platelet Gel) è il sistema autologo più avanzato per ottenere il concentrato piastrinico (Platelets Concentrate) sia nella versione liquida che gel. Si basa sull’attivazione delle piastrine del paziente stesso, concentrate attraverso la centrifugazione di un piccolo prelievo di sangue autologo (7-10 ml), e utilizzate per la stimolazione e l’accelerazione della rigenerazione dei tessuti. È una procedura che offre risultati davvero straordinari in numerose patologie, senza effetti collaterali, riducendo notevolmente il tempo di recupero in caso di interventi chirurgici.

Applicando l’APG® autologo nella zona da curare, il processo di guarigione dell’organismo diventa più rapido e di miglior qualità. Tecnicamente si tratta di autoinnesto in quanto le piastrine estratte dal paziente vengono riutilizzate sul paziente stesso per innescare ed accelerare i processi riparativi e la rigenerazione dei tessuti.

I benefici includono:

  • Riduzione del rischio di infezione e del dolore;
  • Miglioramento dei tempi e della qualità di guarigione dei tessuti molli velocizzando i processi osteogenetici;
  • Possibilità di combinazione con farmaci e/o altri biomateriali quali innesti ed impianti.

Numerosi studi indicano come l’utilizzo del concentrato piastrinico, sia da solo che in combinazione con altre tecniche chirurgiche, o ancora come supporto a dispositivi implantari, migliori il risultato finale ed aumenti significativamente il benessere e la velocità di guarigione del paziente. La metodica APG® in ambito odontoiatrico viene utilizzata:

  • Per accelerare la guarigione di ferite chirurgiche;
  • Per diminuire l'infiammazione e il discomfort post-operatorio;
  • Nel trattamento chirurgico degli alveoli post-estrattivi in ambito rigenerativo osseo associato ai biomateriali;
  • Nella chirurgia del seno mascellare;
  • In chirurgia parodontale e muco-gengivale;
  • Nel trattamento chirurgico dei pazienti affetti da osteonecrosi da bifosfonati.

In tutti questi trattamenti, la natura adesiva dell’APG® facilita la manipolazione del materiale da innesto, oltre ad una migliore emostasi e chiusura della ferita rispetto alla tecnica tradizionale. Inoltre, studi recenti hanno dimostrato che l’utilizzo del plasma concentrato di piastrine aumenta la proliferazione microvascolare nelle prime fasi della guarigione, seguita da una migliore attività osteoblastica.

Numerosi studi indicano come l’utilizzo del concentrato piastrinico, sia da solo che in combinazione con altre tecniche chirurgiche, o ancora come supporto a dispositivi implantari, migliori il risultato finale ed aumenti significativamente il benessere e la velocità di guarigione del paziente. La metodica APG® in ambito odontoiatrico viene utilizzata:

  • Per accelerare la guarigione di ferite chirurgiche;
  • Per diminuire l'infiammazione e il discomfort post-operatorio;
  • Nel trattamento chirurgico degli alveoli post-estrattivi in ambito rigenerativo osseo associato ai biomateriali;
  • Nella chirurgia del seno mascellare;
  • In chirurgia parodontale e muco-gengivale;
  • Nel trattamento chirurgico dei pazienti affetti da osteonecrosi da bifosfonati.

In tutti questi trattamenti, la natura adesiva dell’APG® facilita la manipolazione del materiale da innesto, oltre ad una migliore emostasi e chiusura della ferita rispetto alla tecnica tradizionale. Inoltre, studi recenti hanno dimostrato che l’utilizzo del plasma concentrato di piastrine aumenta la proliferazione microvascolare nelle prime fasi della guarigione, seguita da una migliore attività osteoblastica.

  • Cookie Policy

ITS ITALY Essemme Components S.r.l.
via Regia 71, 35010 Vigonza (PD)
C.F. e P.IVA 03932340288
REA: PD - 348870

Telefono: 049 603310

Si attesta che l’intera gamma di dispositivi medici sopra descritti è marcata CE e realizzata in conformità ai requisiti previsti dalla Direttiva 93/42/CEE attuata in Italia con DLGS. n. 46 del 24-02-97 e successive modifiche. L’azienda opera in conformità alle norme UNI EN ISO 9001.

Diritti Riservati © Essemme 2024 - P.IVA IT03932340288

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.